2 ottobre 2016

Avv. Giuseppe De Lucia

giuseppe-delucia

L’avv. Giuseppe De Lucia si è diplomato, laureato e abilitato sempre con il massimo dei voti. Dopo la Laurea in Giurisprudenza presso l’Università degli Studi di Bari, ha svolto le seguenti attività:

POST LAUREAM:

Iscritto nel registro speciale dei praticanti procuratori presso il Consiglio dell’Ordine degli Avvocati e Procuratori di Bari, in data 28.10.1992;

Esame di abilitazione all’esercizio della professione di procuratore legale superato in Bari in data 27.09.1995 con la votazione di TRECENTO\300.

Iscritto all’Albo dei Procuratori Legali dell’Ordine di Bari in data 8.1.1996.

Iscritto all’Albo degli Avvocati dell’Ordine di Bari, con la medesima decorrenza.

Iscritto all’Albo degli Avvocati Cassazionisti e patrocinanti nelle Magistrature Superiori in data 27.4.2012.

ATTIVITÀ ACCADEMICHE:

1995\96:
Assistente volontario per la Cattedra di Diritto del Lavoro (Facoltà di Giurisprudenza, Corso di Laurea in Scienze Politiche) della Università degli Studi di Bari: esame ed approfondimento delle tematiche connesse alle relazioni industriali, ai conflitti sindacali, agli ordinamenti sindacali ed alla legislazione in tema di contratto di lavoro (subordinato, parasubordinato ed autonomo), disciplina vincolistica del recesso, ammortizzatori sociali, flessibilità della manodopera. Componente commissione di esami.

1996\97:
Nomina a CULTORE DELLA MATERIA per la Cattedra di Diritto del Lavoro (Facoltà di Giurisprudenza) della Università degli Studi di Lecce: attività didattica (relatore del Seminario di Studi bimestrale “La privatizzazione del rapporto di pubblico impiego”; ricevimento studenti; componente della commissione di esami); esame ed approfondimento della legislazione e delle problematiche in tema di cooperazione e delle forme di lavoro associative, in tema di tutela della occupazione, tipologia delle prestazioni lavorative temporanee e discontinue, contrattazione collettiva e forme di autotutela.

1997\98:
VINCITORE del concorso per titoli ed esami per una BORSA DI STUDIO IN DIRITTO AMMINISTRATIVO COMPARATO presso la Università degli Studi di Lecce, Facoltà di Giurisprudenza; approfondimento della legislazione e delle problematiche in tema di privatizzazione del rapporto di pubblico impiego, forme di utilizzazione flessibile della manodopera alle dipendenze della Pubblica Amministrazione, responsabilità disciplinare dei pubblici impiegati, il tutto in relazione con gli altri ordinamenti stranieri comunitari.

1998\99:
Attività di DOCENZA PER FORMAZIONE PROFESSIONALE nell’ambito del progetto “PASS 2” del Fondo Sociale Europeo: Programma operativo multiregionale 940022\I\1 (Rif.: 9701\ap.123\rev.0 del 23\3\99).

1999\2000:
ulteriore BORSA DI STUDIO IN DIRITTO AMMINISTRATIVO COMPARATO presso la Università degli Studi di Lecce, Facoltà di Giurisprudenza; ulteriore approfondimento della nuova legislazione e delle nuove problematiche in tema di “seconda privatizzazione” del rapporto di pubblico impiego, sempre in relazione con gli altri ordinamenti stranieri comunitari.

2000:
VINCITORE del Concorso per titoli ed esami del DOTTORATO DI RICERCA IN DIRITTO DEL LAVORO (XV ciclo) presso l’Università degli Studi di Bari, Facoltà di Giurisprudenza; partecipazione all’attività di formazione periodica posta in essere dal Corso di Dottorato (seminari, convegni, giornate di studio, etc.). Durata: triennale. Argomento della ricerca: “Il fondamento giuridico della regola paritaria”; approfondimento dei divieti di discriminazione interni e comunitari e del principio di parità di trattamento tra lavoratori.

2001:
Nomina a CULTORE DELLA MATERIA per la Cattedra di DIRITTO DELLA PREVIDENZA SOCIALE presso l’Università degli Studi di Lecce; attività di didattica nel Corso semestrale e preparazione di seminari, giornate di Studio e approfondimenti; componente della Commissione di esami, ricevimento studenti, assegnazione tesi.

2002:
PROFESSORE A CONTRATTO del CORSO INTEGRATIVO “DIRITTO DEL LAVORO 1” , Facoltà di Scienze dei Servizi Giuridici presso l’Università degli Studi di Lecce. Il Corso si è svolto assicurando agli studenti didattica frontale, distribuzione di materiale didattico, discussioni a tema, simulazioni processuali.

2003:
DOCENTE COLLABORATORE del CORSO “DIRITTO DEL LAVORO E DELLA PREVIDENZA SOCIALE ”, presso la Scuola di Specializzazione per le Professioni Forensi di Lecce. Il Corso si è svolto assicurando agli studenti del secondo anno didattica frontale, distribuzione di materiale didattico, discussioni a tema, simulazioni processuali.

2004:
DOCENTE del Seminario “ LA RIFORMA DEL MERCATO DEL LAVORO ”, presso la Facoltà di Giurisprudenza di Lecce. Il Seminario si è svolto durante il secondo semestre, assicurando agli studenti del terzo anno del nuovo ordinamento (Corso di Laurea in Scienze Giuridiche e Scienze dei Servizi Giuridici) l’approfondimento specifico sulla tematica in oggetto (cd. Legge Biagi).

DOCENTE COLLABORATORE del CORSO “DIRITTO DEL LAVORO E DELLA PREVIDENZA SOCIALE ”, presso la Scuola di Specializzazione per le Professioni Forensi di Lecce. Il Corso si è svolto assicurando agli studenti del primo anno didattica frontale, distribuzione di materiale didattico, discussioni a tema, simulazioni processuali.

È autore dei seguenti testi:

“Le azioni petitorie, possessorie, nunciatorie”, Cedam 2011.

“Sinistri stradali e rito del lavoro”, Giuffrè 2011;

“L’azione risarcitoria, la rivalsa ed il risarcimento nel Codice della Strada”, Maggioli 2011

È co-autore dei seguenti testi:

per l’area civilistica:

“Responsabilità ed assicurazione nella circolazione stradale”, Cedam, 2007;

“Le locazioni”, Cedam, 2009;

“Trattato di infortunistica stradale”, Maggioli, 2009;

“Trattato sulla responsabilità civile da circolazione dei veicoli”, Maggioli, 2010;

“L’espropriazione per consegna o per rilascio”;

“L’esecuzione forzata di obblighi di fare e di non fare”;

entrambi in “Manuale di Recupero crediti”, Cedam, 2010.

“Trattato sulla responsabilità civile da circolazione dei veicoli”, Maggioli, seconda edizione, 2015

“Responsabilità Civile Automobilistica: risarcimento e liquidazione dei danni alle cose ed alle persone”, Wolters Kluwer, 2016.

per l’area lavoristica:

“Il pubblico impiego privatizzato nella giurisprudenza”, La Tribuna, 2003;

“Il posto nella pubblica amministrazione: dalla sistemazione alla flessibilità”, Halley Editrice, 2006;

“Diritti e doveri dei lavoratori”, Halley Editrice, 2006;

“Il lavoratore nel trasferimento di azienda”, Halley Editrice, 2007;

Di prossima pubblicazione:

“I risarcimenti milionari nella R.C.A.: casi importanti di danno alla persona e congiunti e quantificazione rilevante dei danni patrimoniali e non”, Maggioli 2016

“La transazione”, Dike 2016.

ESPERIENZE PROFESSIONALI:

L’Avv. Giuseppe De Lucia, cassazionista, è titolare dal 1996 dell’omonimo studio professionale, che attualmente conta cinque collaboratori stabili, oltre al menzionato fondatore; esercita sull’intero territorio nazionale.

È socio di AGI, la associazione degli Avvocati Giuslavoristi Italiani; l’AGI è iscritta, sin dall’anno 2013, nell’elenco delle associazioni forensi specialistiche maggiormente rappresentative; essa è tra le associazioni maggiormente rappresentative che – come stakeholders – sono interpellate quali interlocutori delle Istituzioni sulle tematiche che riguardano il diritto ed il processo del lavoro.

È socio della Sezione di Bari del Centro Studi di Diritto del Lavoro “Domenico Napoletano”.

È componente della Commissione Lavoro del Consiglio dell’Ordine degli Avvocati di Bari.

Fa parte del network Legal Agency, specializzato in tema di agenzia e rappresentanza commerciale.

La sua attività professionale comprende, oltre che l’attività giudiziale e stragiudiziale (assistenza e consulenza), anche l’attività di componente di Collegi Arbitrali e Commissioni di Conciliazione per i lavoratori pubblici e privati. I principali settori di interesse sono il Diritto del Lavoro, il Diritto Sindacale, il Diritto della Previdenza Sociale. L’avv. De Lucia si occupa anche di consulenze e controversie in Diritto Civile e Privato. Più in dettaglio:

Settori di interesse, problematiche affrontate (anche in sede giudiziale); competenze specifiche:

➔ Diritto CIVILE E PRIVATO: Area della responsabilità contrattuale ed extracontrattuale; risarcimenti del danno; disciplina dei contratti tipici ed atipici; azioni a difesa della proprietà e del possesso; area delle locazioni e forme analoghe di cessione del possesso di beni; famiglia, successioni, separazioni e divorzi. RECUPERO CREDITI: procedure monitorie e procedimenti sommari di cognizione; esecuzioni forzate mobiliari, immobiliari, presso terzi; esecuzioni per rilascio e per consegna; esecuzioni dell’obbligo di facere e di non facere.

➔ Diritto Fallimentare e delle procedure concorsuali: gestione delle procedure concorsuali (fallimenti, concordati preventivi) con numerosi incarichi pubblici di curatore fallimentare e difensore delle procedure concorsuali.

➔ Diritto del Lavoro: Pubblico Impiego: passaggio al rito ordinario dell’AGO, rivendicazione di inquadramenti e trattamenti economici e normativi. Mobbing. Lavoro subordinato: Garanzie dei diritti del lavoratore subordinato: diritto alla giusta retribuzione, alla giustificata risoluzione del rapporto di lavoro, alla adibizione a mansioni contrattualmente pattuite, alla applicazione della normativa inderogabile e della disciplina collettiva. Profili sostanziali e processuali. Lavoro parasubordinato: Profili di tutela del lavoro in parasubordinazione: problematiche connesse alle convenzioni con la Pubblica Amministrazione, ai rapporti con i datori di lavoro privati (profili sostanziali e processuali); competenza specifica in tema di rapporto di agenzia. Profili previdenziali. Lavoro autonomo: Tutela del lavoratore autonomo: giusta commisurazione tra prestazione resa e compenso corrisposto. Datori di lavoro: Disciplina della riduzione del personale, sotto il profilo collettivo, e della contrattazione articolata a livello inferiore (provinciale ed aziendale).

➔ Diritto Sindacale: Conflitti collettivi: Forme di sciopero e di serrata: limiti interni ed esterni.; Conflitti tra OO.SS.: tutela della denominazione sociale; conflitti tra OO.SS. maggiormente rappresentative e sindacati autonomi; repressione della condotta antisindacale.

Di particolare rilievo la collaborazione su pratiche transfrontaliere italo-tedesche, con collegamenti stabili in Germania (Baviera).

Versione: sett. 2016.

 

Avv. Giuseppe De Lucia
Tel. +39 080 9904020 – Fax. +39 080 9904044
E-mail: delucia@studiodelucia.it

 

Modulo On-Line

Nome e Cognome

Recapito Telefonico

Indirizzo e-mail

Messaggio

error: Content is protected !!